Quando i Big Media si scavano da soli la fossa…

14Jun09

Ci sono Giornalisti e giornalisti. Così come esistono blogger e bloggher. Ovvero: le generalizzazioni sbrigative non pagano mai. Nell’odierno scenario dell’informazione partecipata come pure in altri campi della vita. Però è indubbio che esistono tendenze pressapochiste o suicide, quando non palesemente fraudolente, di certo giornalismo mainstream. Lo conferma il caso che segue, accaduto in Danimarca ma fin troppo comune nei giri italiani, dove non mancano similari esempi di reciproca disistima e manovre ambigue tra gli old e i new media, con i vari annessi e connessi.

La vicenda, riportata da Global Voices, riguarda due conduttori televisivi che volendo dimostrare l’inaffidibilità di Wikipedia sono stati invece colti con le mani nel sacco: gli “errori” su Wikipedia mostrati in televisione erano stati appositamente creati da un collaboratore del programma, come si poteva ben notare nella “history” del documento. Non solo: quattro minuti gli errori erano stato prontamente corretti da un altro utente. Cose ovviamente nascoste al pubblico, tanto da centrare il successivo dibattito sulla questione dell’integrità e della professionalistà dei giornalisti in questione – il TV2wikigate, come è divenuto noto l’inghippo.

Il bello (si fa per dire) è che nello specifico TV2 non ha avuto il minimo buonsenso di ammettere di aver sbagliato, onde almeno salvare la faccia a posteriori. Altra caratteristica ben condivisa dall’industria giornalistica nostrana, purtroppo. Il massimo che son riusciti a fare è stato un laconico, «Ci scusiamo per le imprecisioni», mentre [il redattore] Schrøder, incalzato sulla possibilità che l’operazione fosse stata solo «una scusa per mentire in televisione, ha insistito nel definirlo un tentativo di “satira”.»

In un un modo o nell’altro, insomma, sembra proprio che certi giornalisti e certe testate tradizionali, anzichè imparare la lezione, preferiscano continuare a scavarsi da soli la fossa



No Responses Yet to “Quando i Big Media si scavano da soli la fossa…”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: