Le ‘net-root’ di Obama: mito o realtà? [parte seconda]

02Mar09

ObameterNon ho fatto in tempo a buttar giù il post di cui sotto, che Nicola Bruno mi segnala un altro articolo odierno su temi analoghi (l’intelligenza collettiva della Rete al lavoro, versione moderna dell’intramontabile detto: ‘meno male che ci sono gli amici’). Stavolta è il Washington Post a spiegarci che il ‘Web-Savvy Obama Team’ va imbattendosi in ostacoli più ardui del previsto (‘Issues of Technology, Security and Privacy’) lungo la strada della ‘instant communication’ su cui pare impaziente di lanciarsi alla grande. Al di là dell’ovvia impossibilità di usare WhiteHouse.gov come fosse il sito della campagna proprio per i suddetti ostacoli tecnico-burocratici, e quindi inutile attendersi super-trasformazioni nottetempo, l’articolo ribadisce giustamente le difficoltà strategiche e comunicative di fondo.

Non basta certo bissare il successo ottenuto nel convincere lo staff interno a portarsi sempre dietro uno speciale ‘BarackBerry’ per l’email on-the-go a prova d’intrusioni. Neppure si tratta semplicemente di inviare “mass e-mail updates on presidential initiatives”, onde evitare chiari richiami alla propaganda nonché la ridondanza di messaggi già megafonati da ogni testata con l’ingolfamento della mailbox dei destinatari, con effetti assai controproducenti in ogni caso. L’obiettivo a lunga scadenza, di nuovo, rimane quello di implementare “l’uso di Internet per ridefinire la relazione tra la Presidenza e la gente”.

In tal senso, più che interessante notare la fattiva presenza di appositi ‘siti-watchdog’ di taglio giornalistico quali PolitiFact.com, che verifica se la campagna Obama stia mantenendo o meno le promesse fatte (utile e sfizioso l’Obameter), e ProPublica, testata nonprofit di ‘investigative journalism’ nell’interesse pubblico, il cui ChangeTracker è focalizzato sull’andamento di WhiteHouse.gov. Chiaro il messaggio, insomma: occhi aperti, people of the Internet!



No Responses Yet to “Le ‘net-root’ di Obama: mito o realtà? [parte seconda]”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: