Il discorso di Barack Obama (e John McCain)

04Nov08

Obama Presidente Mercoledì 5 novembre, 1:00 am EST (7:00 in Italia) – Entrambi centrati sull’unificazione, gli interventi finali dei due candidati. Chiusa la tenzone, finiti gli attacchi reciproci, bisogna lavorare insieme, Democratici e Repubblicani, tornare ad essere amici per il futuro della nazione. “Change has come to America”, ha però sottolineato Mr. Obama, per poi ringraziare quanti hanno contribuito variamente alla vittoria – dalla famiglia al manager della campagna fino ai cittadini che hanno fatto ore di fila per infilare la scheda nell’urna. Ma questo è solo l’inizio, occorre darsi da fare per risolvere i problemi sul tavolo, dall’Iraq all’economia. “Yes, we can!”, ha replicato all’unisono la folla. E proprio questa la battuta ripetuta più volte in chiusura dallo stesso Obama, in risposta ai momenti difficili che hanno caratterizzato la storia americana, dalle guerre alla segregazione razziale, e indirettamente al cammino irto che lo attende come Presidente. Un intervento tutto sommato breve, composto e socratico. Per ora basta così, meglio dare spazio all’immagine-simbolo nei cuori della gente, da Chicago al resto del mondo. Poi da gennaio ci si rimboccherà le maniche.

Da parte sua, McCain ha confermato di avere molta classe, ben più di alcuni suoi supporter. Ha insistito sull’unità nazionale, l’umiltà e la determinazione nel risolvere insieme i problemi della nazione, ribadendo l’importanza cruciale di avere il primo presidente afro-americano. Anche qui toni pacati, e un coro alla ‘volemose bene’ per mettere tutti d’accordo.

Rimandando a domani per ulteriori rilanci, va infine notato l’ampio margine a favore di Obama (338 i collegi elettorali, contro 155) e il contemporaneo avanzare dei Democratici al Congresso, con nette vittorie in parecchi Stati. E tanto di cappello alla massiccia partecipazione dei netizen di ogni parte del globo, inclusi il flusso ad hoc di Twitter e un liveblogging del giro di Global Voices – entrambi ancora ben attivi per chi volesse coinvolgersi. Good night (o good morning)!



No Responses Yet to “Il discorso di Barack Obama (e John McCain)”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: