Matti chiari, amicizia lunga: VI festival della letteratura resistente

07Sep08

Festival Resistente di Stampa AlternativaSi è appena chiuso (ma sicuramente rilanci e riflessioni dureranno a lungo, per chi sa dove cercarli) a Pitigliano (GR) e dintorni l’edizione 2008 del Festival della letteratura resistente, sotto l’egida di Marcello Baraghini e della community at large di Stampa Alternativa. Stavolta l’evento è (stato) dedicato ai 30 anni dall’approvazione della Legge 180, meglio nota come Legge Basaglia – scelta che concretizza un lavoro di sinergia tra Stampa Alternativa e Rete 180 durante tutto l’anno a segnare l’anniversario della Legge 180, inclusa la pubblicazione di due libri nel catalogo 2008 – Tanto scappo lo stesso e La schizofrenia non esiste, e se esistesse io vorrei averla – proprio “per ricordare la Legge che ha chiuso i manicomi e che ha riportato la cura della malattia mentale nel circuito della civiltà.” Il festival ha anzi preso le mosse l’altro giorno da Mantova, nel pieno del Festivaletteratura. L’articolato programma chiude con la Notte anarchica “illuminata dai bagliori di Alessio Lega e Rocco Marchi” – il primo autore di Canta che non ti passa: 32 ritratti d’autore per una storia mondiale della canzone poetica e sociale e dei suoi interpreti, spesso boicottati dall’industria discografica e poco noti al grande pubblico.



No Responses Yet to “Matti chiari, amicizia lunga: VI festival della letteratura resistente”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: