Dignità del giornalismo (online)? mmmmm….

14Jul08

DignityDa qualche settimana si va variamente discutendo, in certi ambiti della blogosfera nostrana, della “Dignità del giornalismo online”, apertosi dopo l’omonimo intervento di Vittorio Pasteris ed estesosi alla crisi più generale del giornalismo professionale e alle trasformazioni a cui viene sollecitata l’industria dei giornali. Un post odierno su LS-DI riassume e rilancia l’intera faccenda, inclusi interventi di altri addetti ai lavori. Pur se, ovvio, la ‘crisi del giornalismo’ è fenomeno globale, e ancor più del ‘mondo occidentale’, la questione appare squisitamente riferita al panorama italico. Dove si è persa l’occasione (notare il verbo al passato) di usare il digitale per creare ponti di comunicazione tra ‘old & new’ e attivare nuovi business model. Ovvero, ri-citando Dan Gillmor, è stata ben chiusa e sprangata proprio la finestra della “grande opportunità: quella di potersi inventare un lavoro nuovo, perché il fatto che il giornalismo così come lo conosciamo oggi non ha nessun futuro è poco ma è sicuro.” Opinione questa personalissima. Non perché “tu vo’ fa l’ammericano”, bensì perché troppe ne ho viste e troppe ne ho fatte in questi anni, nel mio piccolo, per costruire simili ponteggi… Oggi più che mai l’unica concreta speranza risiede in progetti d’informazione bottom-up e orizzontali. Per altre dignità (?) giornalistiche credo sia davvero troppo tardi, sorry😉



No Responses Yet to “Dignità del giornalismo (online)? mmmmm….”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: