Se il click è facile, la democrazia è lontana

03Mar08

Obama08Oggi su Apogeonline le personalissime opinioni del sottoscritto sull’attuale relazione Rete-presidenziali Usa, meglio: su come ciò viene riportato da certi media, soprattutto italiani. Qualche citazione:

Benché gli echi della campagna elettorale di Barack Obama entusiasmino molti ambienti della Rete, negli Stati Uniti la corsa elettorale si gioca ancora soprattutto sul territorio e in ambiti tradizionali. Proporre Internet come scorciatoia di consensi e di impegno civico è un errore.
…l’illusione di potersi disfare di leggi e business plan, di stravolgere pratiche sociali consolidate rimane, appunto, un’illusione. Eppure ci si imbatte spesso in reiterati richiami a veloci rivoluzioni: è quanto trasuda dalla copertura mediatica sull’attuale corsa alle presidenziali Usa. Dove si tende a piegare i commons online al marketing elettorale, al tipico carrozzone della politica. Mentre in realtà ci troviamo di fronte alla politics as usual…
…l’attuale can-can autoreferenziale sul web finisce per distrarre l’elettore, creando inutile rumore di fondo. Né ha senso insistere con iperboli ed esagerazioni ogni volta che c’è di mezzo la Rete. Il clic facile (e chi lo suggerisce) fa malissimo alla partecipazione dei cittadini – reale, virtuale o potenziale che sia.

(Vai all’articolo integrale).



No Responses Yet to “Se il click è facile, la democrazia è lontana”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: