Wi-Fi aperto e condiviso fa bene a tutti

10Jan08

WiFiCory Doctorow spiega su boingboing come e perchè conviene (e fa bene) tenere aperto il proprio wi-fi, pratica che seguo anch’io e alquanto diffusa qui in USA, checchè ne dicano certuni. «I figure the more open wireless I provide to the world, the more people I’ll turn on to providing their own open wireless access, and the more open WiFi I’m likely to find.» Medesimo concetto ribadito dall’esperto di sicurezza Bruce Schneier, che su Wired scrive fra l’altro: «To me, it’s basic politeness. Providing internet access to guests is kind of like providing heat and electricity, or a hot cup of tea. But to some observers, it’s both wrong and dangerous…» Liquidando così i presunti pericoli d’intrusioni e criminalità: «If I configure my computer to be secure regardless of the network it’s on, then it simply doesn’t matter. And if my computer isn’t secure on a public network, securing my own network isn’t going to reduce my risk very much.» Peccato che in Italia non sia così: quasi nessuno lascia aperto il wi-fi di casa, l’ho sperimentato anch’io in varie città la scorsa estate. E quelli pubblici/commerciali sono blindati per via delle disposizioni previste dal Decreto Pisanu sull’antiterrorismo… Mah!?



4 Responses to “Wi-Fi aperto e condiviso fa bene a tutti”

  1. Non so per certo che cosa preveda il decreto Pisanu in merito alle utenze private ma so che per gli internet point e per i gestori di reti Wi-Fi commerciali esiste l’obbligo di registrare i dati anagrafici degli utenti che usufruiscono della connessione. Immagino quindi che si parli anche di comportamenti che gli utenti privati dovrebbero seguire rispetto alla configurazione della propria rete wireless domestica anche se dubito che qualcuno si vedrà mai arrivare i carabinieri a casa perché non ha messo una chiave Wep sul router…

    Anche io sono daccordo con te che condividere la propria connessione sia cosa buona e giusta (le tue motivazioni mi ricordano il dilemma del prigioniero di Albert Tucker). Purtroppo, proprio come nel dilemma del P., ho dovuto chiudere la mia rete WiFi perché veniva continuamente abusata.

    Per un po’ ho bannato mac-address a destra e a sinistra ma non avevo voglia nemmeno di fare il poliziotto…

  2. fonti bene informate mi dicono che “tale decreto, che sarebbe dovuto scadere nel 2007 ma che e’ stato invece esteso a tutto il 2008, e prevede, tra le altre cose, che chi mette a disposizione un accesso wi-fi pubblico debba conservare i dati di connessione, ivi incluso nome/cognome di chi si connette (tramite carta d’identita’, per esempio)”.

    non sembra ci siano dettagli sulla configurazione domestica, ne’ su reti universitarie o simili enti non-commerciali, ad esempio — in ogni caso, cosa intendi di preciso con “abusata”? quali abusi venivano commessi sulla e con la tua rete wifi di casa? oltre all’uso a sbafo della connessione, of course, che rientra nella condivisione positiva di cui sopra…

  3. Per abusata intendo che se ti connetti per scaricare la posta è un conto; se ti connetti per attaccarti a emule a manetta allora non sei più amico mio.

    Io una tazza di tè la offro a chiunque la voglia, ma per favore non mi finire tutti i biscotti…

  4. ciao a tutti io utilizzo le reti wireless a casa mia ho per esempio la rete wireless libera chiunque puo collegarsi per fare cio che gli pare nella mia citta sono l’unico ad avere adsl libera e non protetta ma dai chi protegge adsl e solo perche ha paura che qulcuno gli rubi qualcosa connettendosi con la sua linea adsl wireless basta che veniate nel mio paese BOTTEGA DI COLBORDOLO ( MARCHE )
    IO HO ADSL LIBERA TUTTO IL GIRNO E TUTTA LA NOTTE SEMPRE ANCHE QUANDO NON SONO A CASA O SONO AL LAVORO PEGGIO AL LAVORO ABBIAMO ADSL PROTETTA MA IO MI COLLEGO CON QUELLA SOLO QUANDO SONO AL LAVORO ……

    RIMANE COMUNQUE LA QUESTIONE ADSL LIBERA SI / NO IO PENSO SOLO CHE SE CI IMPEGNAMO SU QUESTA STRADA ADSL E PER TUTTI IO NEL MIO QUARTIERE LA LINEA E SEMPRE LIBERA CON IL WIRELESS HO MESSO UN ANTENNA WIRELESS SUL TETTO CHE IRRADIA SU TUTTA LA CITTA E QUINDI CHI HA UN PC CON UN CHAVETTA USB O UN PORTATILE SI PUO COLLEGARE ALLA MIA RETE WIRELESS GRATIS LO FACCIO SOLO PERCHE COSI LA GETE PUO UTILIZZARE QUESTO FANTASTICO MEZZO CHE E INTERNET

    CIAO MAX


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: