L’ascesa dei cell phone jammer…

05Nov07

Non ne potete più di ascoltare involontariamente gli affari altrui raccontati al cellulare? E a chi non è capitato di dover zittire (con gentilezza, se possibile) qualcuno in treno, autobus o al bar? Ma se le buone maniere non bastano, e capita non di rado, ecco la soluzione drastica: i digital cell phone jammer. Appositi device che bloccano il segnale in un raggio ravvicinato, o anche per usi industriali, spesso attivati all’insaputa di chi usa il telefonino senza rispetto. Un trend in netta crescita, ovunque nel mondo e per tutte le tasche. Ecco come PhoneJammer presenta il suo modello più economico, 149 dollari (online se ne trovano anche a meno):
Introducing the quad-band mini-phonejammer the most sophisticated digital cell phone jammer of its class, a mobile device to help you keep away from noise or disturbance of cellular phone calls at short distance. Small enough to fit inside a cigarette packet.
Attenzione: in USA tali device sono illegali, sia perchè danneggiano i carrier che sborsano soldoni per usare quelle frequenze e per i network sia per potenziali impieghi criminali. L’esperto di sicurezza Bruce Schneier rilancia proponendo la messa a punto di uno “jammer locator” per smascherare pubblicamente chi ricorre a simile auto-difesa abusiva. Intanto il business cresce, e sta inondando l’occidente, come spiega un articolo del New York Times, nonostante i segugi della FCC siano in pista. Eccessivo? Forse. Basterebbe un po’ comune buon senso e di educazione? Speriamo. Intanto, però…



No Responses Yet to “L’ascesa dei cell phone jammer…”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: