Il declino delle major? Tutta colpa loro

29Jun07

Record industry declineSo who killed the record industry as we knew it? “The record companies have created this situation themselves”. Questa la frase chiave di un’accurata indagine sul mensile Rolling Stone. Tema, il decino dell’industria discografica in termini di vendite di CD, percorso in discesa iniziato circa sette anni fa, quando degli incontri segreti dei dirigenti delle major globale con il CEO dell’allora fiorente Napster, Hank Barry, portarono al solito nulla di fatto. Possibili accordi per rendere disponibili online cataloghi super-pregiati vennero bocciati dai magnati alla Wal-Mart. E, quel che è peggio, i primi brani legali digitali arrivano solo due anni dopo la chiusura dell’illegale Napster, quando il 2 luglio 2001 fu lanciato iTunes Music Store. Tutta una serie di errori interni, dunque, e l’incapacità di sfruttare i normali sviluppi tecnologici, altro che la pirateria veicolata da Internet. Dati e riflessioni alquanto interessanti.



No Responses Yet to “Il declino delle major? Tutta colpa loro”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: