Lavorare verso OurSpace, senza connivenze o appropriazioni indebite

21Jun07

OurSpaceMentre vengono velocemente rimbalzate in giro, le ultime riflessioni di Larry Lessig meritano sicuramente attenzione. Con l’annessa decisione di spostare il fulcro delle sue attività future, pur senza abbandonare il “movimento” o iniziative in cui è riccamente coinvolto, quali Creative Commons. Ovvero:

The bottom line: I have decided to shift my academic work, and soon, my activism, away from the issues that have consumed me for the last 10 years, towards a new set of issues. (…)
We’ve all been whining about the “corruption” of government forever. We all should be whining about the corruption of professions too. But rather than whining, I want to work on this problem that I’ve come to believe is the most important problem in making government work.

Contesto in cui ci sta bene un’altra segnalazione rispetto alle dinamiche anti-corporation e pro sharing in ambito culturale: la fresca uscita di OurSpace: Resisting the Corporate Control of Culture, libro in cui Christine Lynn Harold (docente presso la University of Georgia) parte con l’analisi dell’attivismo del culture jamming, rappresentato al meglio dal giro di Adbusters, per arrivare a spiegare come “molte di queste tattiche sono già state appropriate dai corporate marketer per cercare un’aura di autenticità e per vendere ancora di più”. Invece, per arrivare a posizioni genuinamente alternative, meglio coinvolgersi, appunto, in movimenti quali Creative Commons, copyleft e free software/open source, puntando così all’ampliamento dell’innovazione e della partecipazione nel processo creativo. Nell’un caso e nell’altro, si tratta di darsi da fare per costruire spazi di cultura e di vita nostri, aperti, condivisi — non loro o miei, nè i tipici ‘walled gardens’ o le connivenze con la corruzione nelle sue varie forme. Belle scommesse, no?



No Responses Yet to “Lavorare verso OurSpace, senza connivenze o appropriazioni indebite”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: