Everything Is Miscellaneous: prima recensione non-English

23May07

Everything is MiscellaneousCompito non facile condensare in circa 6K la recensione (ora su Apogeonline) di un libro assai articolato ed erudito come quello di David Weinberger. Magari avrei dovuto affondare di più le critiche, o usarne degli spunti per spaziare variamente. Ma vista l’anteprima per l’Italia (si, è la prima recensione pubblicata non in inglese), ho pensato fosse innanzitutto il caso di offrire un buon quadro del contenuto. Comunque sia, Se il disordine è digitale, ne guadagnamo tutti, mi pare un buon titolo per stimolare attenzione e rilanci. E nel pezzo di indizi per proseguire il dialogo ce ne sono a volontà, anche da e per l’ambito italiano. Tenendo poi conto che il relativo blog diviene sempre più fonte di importanti materiali, incluse le varie chiacchiere di Weinberger con la crema del giro digital-culturale Usa.



No Responses Yet to “Everything Is Miscellaneous: prima recensione non-English”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: