Verso un digg migliore?

17Mar07

ClipmarksÈ innegabile che digg abbia rivoluzionato il concetto e la pratica delle social news quando sbarcò online nel lontano 2004. Ha appena superato il milione di utenti registrati, e la sua influenza è dimostrata dai molteplici cloni che continuano a sbucar fuori. Non mancano però i problemi, a cominciare dalle cosiddette Bury Brigades, che vanno alterando un sistema di votazione già poco trasparente, e la partecipazione attiva che va sempre più assottigliandosi. Personalmente non ho mai gradito quel modello troppo asettico e immediato, poco ragionato e partecipativo, per i miei gusti. Ma quel che più conta, oggi abbondano i rivali in campo, non mancando di offrire pietanze diverse. Ce ne offre un’ottima panoramica TechCrunch, spiegando (a scanso di equivoci) che si tratta di andare verso un digg migliore. Sarebbe proprio ora.



No Responses Yet to “Verso un digg migliore?”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: