Ancora un miraggio il Web 3.0?

01Dec06

Web 3.0A proposito del cosiddetto Web semantico, ovvero delle «tecnologie basate su Internet per organizzare la conoscenza che trascendono le definizioni tradizionali del Web», queste non costituiscono ancora il Web 3.0, bensì sono più vicine al Web 2.1. È il succo di un articolo appena pubblicato sul sito della Technology Review del MIT. Chiedendosi cosa viene dopo il Web 2.0, Wade Roush spiega che i «primitivi prototipi odierni dimostrano come un’Internet intelligente sia ancora assai lontana». Passando a illustrare in dettaglio alcuni post-Web 2.0 projects, il pezzo illustra la mancanza di tool per non-programmatori o l’artificialità di certe applicazioni centrate, guarda caso, sull’intelligenza artificiale. Per concludere che «non sorprende che gli osservatori stiano cercando nuove definizioni per descrivere il lavoro che avviene oltre i confini dell’odierno Web 2.0». Ma è prematuro sostenere che si stratta di tecnologie di terza generazione: «A giudicare dall’odierno state of the art, dovremo aspettare ancora qualche anno».



No Responses Yet to “Ancora un miraggio il Web 3.0?”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: