Dalla controcultura alla cybercultura

23Nov06

From counterculture to cybercultureOggi, il giorno di Thanksgiving qui in USA, ho preso a leggere un intrigante libro uscito da un paio di mesi: From Counterculture to Cyberculture: Stewart Brand, the Whole Earth Network, and the Rise of Digital Utopianism. Almeno intrigante per chi, come me, ha vissuto prima in maniera tangenziale e poi più direttamente la parabola descritta nel titolo. Vivevo ancora tra Roma e la campagna toscana quando, primi anni ’80, in qualche modo leggevo il trimestrale Whole Earth Review (da tempo defunta), nonché le varie ri-edizioni dell’omonimo Catalog curato prima da Stuart Brand e poi da Howard Rheingold. Il quale firmava nel numero dell’autunno 1989 (se non mi fa cilecca la memoria) un illuminante saggio sulla Electronic Democracy, annunciando l’avvento del “livellatore elettronico”, delle BBS, e ancor più in dettaglio le potenzialità delle comunità virtuali a partire da The Well. Chi l’avrebbe mai detto che, di lì a qualche annetto, mi sarei ritrovato a partecipare dal vivo a quella comunità? (L’acconto berny@well.com è attivo ancor oggi, pur se poco usato). E a chiacchierare con Rheingold, Kevin Kelly e altre menti elettriche della Bay Area? In quella fase (primi anni ’90) di effettivo e articolato rilancio della controcultura partita dalle stesse sponde 30 anni prima, si spaziava dai nuovi agganci cyber-futuristi di Brand al pre-lancio di Wired magazine. Bando alla nostalgia: le introspezioni e l’excursus di Turner confermano lo spessore di questo filo rosso che unisce 30 anni di storia creata e vissuta per lo più dal basso, secondo percorsi creativi e liberi, puntando su energie/strutture indipendenti e collettive. Intanto che vado leggendo il libro (e ne riporto qui al più presto) di tutte queste tematiche discutono in un podcast l’autore e R.U. Sirius, personaggio-cardine della storica controcultura californiana—tra l’altro ideatore del mensile Mondo2000 (anch’esso scomparso da anni). Tutta roba davvero imperdibile: datemi retta.



No Responses Yet to “Dalla controcultura alla cybercultura”

  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: